Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /homepages/32/d677835959/htdocs/otravia/wp-content/plugins/revslider/includes/operations.class.php on line 2364

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /homepages/32/d677835959/htdocs/otravia/wp-content/plugins/revslider/includes/operations.class.php on line 2368

Warning: "continue" targeting switch is equivalent to "break". Did you mean to use "continue 2"? in /homepages/32/d677835959/htdocs/otravia/wp-content/plugins/revslider/includes/output.class.php on line 3169
Business Plan e organizzazione aziendale per una azienda lapidea in Valpolicella | Otravia Consulting

Azienda lapidea in ValpolicellaMarmi e Graniti

Si tratta di un’azienda di medie dimensioni del settore lapideo della Valpolicella con siti produttivi in loco e attività commerciale con vocazione per l’estero.

L’azienda è stata fondata da tempo con una struttura produttiva all’avanguardia ed estremamente aggiornata. L’obiettivo primario fissato dai fondatori era la commercializzazione verso il mercato nazionale e straniero di prodotti lapidei di propria produzione e di terzi puntando ad una elevata qualità del materiale. Il fatturato potenziale della ditta non era stato raggiunto se non in misura scarsa e si dovevano identificare le problematiche alla base di tale situazione che generava anche margini troppo ridotti.

  • Incrementare le vendite di prodotti lapidei:

    Il problema più evidente consisteva nel fatturato troppo basso rispetto alla struttura produttiva ed all’organico aziendale presente. Si dovevano individuare e rimuovere le cause profonde di tale situazione.

  • Organizzazione aziendale commerciale e produttiva:

    Nell’azienda si era consolidata una organizzazione della produzione e commerciale che doveva essere rivisitata in quanto non esprimeva le potenzialità reali. La prassi locale adottata da tempo sembrava essere non adeguata alle nuove sfide del mercato globale.

  • Definizione di una strategia di medio/lungo termine:

    Gli obiettivi aziendali non erano chiari e non vi era una pianificazione nel breve/medio termine che potesse guidare il managemente aziendale e i responsabili dei settori commerciali e produttivo, generando una situazione di stallo che andava rimossa con una programmazione e con obiettivi ambiziosi ma realistici che fossero condivisi da tutto il team.

Sembrava da subito necessario proporre una riflessione sulle “origini” dell’azienda e proporre ai soci, ancor prima che al management, una riflessione su quelli che erano stati i principi ispiratori e se fossero tutt’oggi attuali ed in linea con le loro aspettative. Da questa riflessione si sarebbe dovuto calare la “visione” della ditta offerta dalla proprietà e rivederla con il management aziendale affinchè apportasse le eventuali correzioni organizzative e strategiche necessarie.

  • Elaborazione prima bozza business plan:

    E’ stata proposta una prima parte del business plan ai soci con il quale si risaliva ai principi che avevano ispirato la creazione dell’azienda per verificare che fossero ancora condivisi dalla proprietà e si sono abbozzate le prime linee guida per una rivisitazione organizzativa dell’azienda.

    La bozza predisposta è stata discussa in apposita riunione, da cui ne è seguita una costruttiva discussione necessaria per ritrovare le giuste motivazione che dovevano essere poi trasmesse agli amministratori appositamente delegati.

  • Elaborazione definitiva prima parte business plan per il management aziendale

    Sulla base dell’incontro avuto con i soci e degli accordi presi, è stata redatta la versione definitiva della parte del business plan che era incentrata sul comunicare i principi ispiratori della ditta e le linee guida della nuova organizzazione aziendale con implementazione di direttive pratiche per la riorganizzazione produttiva e commerciale.

    Il business plan è stato così visionato dal management che, con l’aiuto della nostra struttura, ha abbozzato una prima previsione degli effetti attesi dalle linee guida descritte.

  • Elaborazione business plan numerico:

    Grazie anche alla collaborazione con gli amministratori e i responsabili di area, è stato possibile definire anche la parte “numerica” del business plan a cinque anni, elaborando proiezioni dei bilanci futuri aziendali sulla base dei fatturati target fissati e dei miglioramenti organizzativi possibili, elaborando anche prospetti economici e finanziari per comprendere la sostenibilità nel medio termine dell’azienda.

    Attuazione del business plan:

    Il business plan definitivo è stato nuovamente portato all’attenzione dei soci per la sua approvazione anche in merito agli obiettivi di fatturato specificati, mostrando chiaramente quali sarebbero stati i risultati ottenuti sia a livello finanziario che economico che fossero stati raggiunti tutti i target.

    E’ quindi iniziata la fase operativa di concretizzazione delle politiche organizzative e commerciali elaborate attraverso l’attuazione degli interventi previsti.

A distanza di circa un anno dall’elaborazione dl business plan e dalla prima attuazione delle politiche ivi previste e concordate con la proprietà ed il mangement aziendale, sono già concretizzati i seguenti risultati:

  • Aumento del fatturato superiore alle attese:

    La nuova organizzazione commerciale dell’azienda, unita con uno scambio intenso di informazioni con la parte produttiva e un rinnovato vigore in tutti gli operatori aziendali, hanno portato risultati di fatturato già nel primo anno superiori ai minimi fissati nel business plan ed in continuo incremento.

  • Ampio superamento del break event point fissato nel business plan e risultati economici/finanziari raggiunti:

    Il fatturato superiore alle attese ha ampiamente superato il punto di rottura o break event point fissato sia per il pareggio economico che finanziario della ditta. I risultati ottenuti dai bilanci consuntivi che monitoravano l’evoluzione aziendale hanno confermato la correttezza del business plan elaborato il quale è stato aggiornato sulla base dei fatturati consuntivi raggiunti

  • Nuovi investimenti aziendali

    Grazie ai risultati raggiunti, il management ha richiesto l’elaborazione su business plan di piani economici e finanziari che prevedessero l’inserimento di un nuovo investimento aziendale, per comprendere gli effetti che questo avrebbe avuto sulle finanze aziendali e sui risultati economici di bilancio. Grazie al business plan così elaborato gli amministratori hanno potuto valutare precisamente la sostenibilità del nuovo investimento, pianificando il relativo finanziamento tramite istituto bancario.

Contattaci senza impegno per scoprire i nostri servizi.

Vuoi pianificare il futuro della tua azienda ?